Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
5 novembre 2011 6 05 /11 /novembre /2011 14:32
 E pensare che ho sempre creduto  
  che le cose facili fossero veramente facili,  
  per me no.  
  E pensare che un tempo pensavo  
  che l'amore fosse indissolubile,  
  ancora lo penso,  
  ma per me non lo e' mai stato.  
  E pensare che credevo da sempre  
  che l'onesta' fosse principio di tutti,  
  non ne ho mai vista tantissima.  
  E pensare che credevo  
  di essere l'unico ad ammalarsi di tutto e di piu',  
  ma ci sono persone a cui succede di peggio.  
  E pensare che credevo di essere nel giusto,  
  ad essere onesto,  
  fedele, 
  a rispettare la legge,  
  ad essere educato,  
  ma mi sono accorto che la societa' di oggi  
  tutto e' tranne che onesta,  
  leale,  
  educata,  
  fedele  
  e corretta verso gli altri.  
  Credo che andro' a riposare,  
  a cercare di recuperare il sonno perduto  
  durante le mie notti insonni,  
  ma sopratutto a non pensare. 
 
Condividi post
Repost0
1 novembre 2011 2 01 /11 /novembre /2011 10:34
 Ho smesso di bestemmiare, molto tempo fa. Strano modo di iniziare il post. Ma mi e' venuto il pensiero scorrendo il mio passato, la mia condotta verso me stesso e verso gli altri, e ricordo che un giorno indefinito di molti anni fa mi fermai e mi immagiani a guardarmi da fuori, come se fossi un'altra persona.  
 Non mi sono mai piaciuto molto, ma quella volta non mi piaqui affatto. Mi chiesi perche', e vidi un ventenne pieno di problemi, neo papa' disoccupato, con una compagna di 11 anni piu' grande che sentenziava e alimentava il nervosismo che generava parolacce e bestemmie.  
 Dopo che fini' quella storia, mi calmai e mi chiesi perche', che senso avesse la bestemmia. Non mi sono mai trovato a mio agio in chiesa, non mi fido di preti e suore anche se ne ho tra i miei amici. Ma il mio punto di principio da sempre e' stato il rispetto degli altri. E li' mi accorsi che non ne avevo, ne' per chi crede, ne' per il credo in se' (non chiamiamola religione, religione per me e' sinonimo di industria, ma questo e' tutt'altro discorso.) Ciascuno e' legittimamente libero di credere in qualcosa, e sono del parere che e' l'ultima forma di vera liberta' che abbiamo ancora.  
 Vivendo assieme a un padre veneto, che per intercalare e per natura ha sempre bestemmiato, presi il vizio anch'io, finche' non presi coscienza e mi fermai. Adesso non lo capisco piu' chi bestemmia, ho un cognato che ne tira giu' di ogni in ogni occasione, e davvero mi da ribrezzo il sentire tanto inveire contro simboli di credenza. Sara' genetico per i popoli latini, unici a bestemmiare contro il loro credo, ma non so perche' succeda. In fondo, se non credo che senso ha? E' come negare di non credere, e' come ammettere che esista cio' a cui non si crede! 
 Perche' di questo post? Forse per scrivere qualcosa e per non arrugginirsi, forse per la festa di oggi, che tutti o quasi la prendono come una festa pagana, ma che in effetti sarebbe la "festa di compleanno" per i santi, tutti, ma soprattutto quelli minori che non sono mai nominati nemmeno nei calendari. Mi sto inoltrando in un campo non mio, sono agnostico, e chi mi segue lo sa da tempo, ma credo che un po' di rispetto altrui si possa manifestare anche cosi'. 
 Ho smesso di bestemmiare. 
 
 
  
Condividi post
Repost0
26 ottobre 2011 3 26 /10 /ottobre /2011 00:27
 Un solco, 
 una traccia profonda e vera 
 tu lasci dentro di me, 
 dentro l'asfalto del percorso 
 della mia vita. 
 Se sara' lungo, 
 corto, 
 o solo trasversale non so, 
 ma e' profondo. 
 Arriva fino a toccare 
 le fondamenta del cuore, 
 arriva a bloccare i miei pensieri, 
 a farmi pensare a tante cose, 
 ma di sottofondo, 
 sempre e costantemente, 
 a te. 
 Sei il mio segno indelebile, 
 il mio ricordo futuro 
 e la mia realta' presente. 
 Ma spero vivamente 
 che il mio ricordo futuro 
 diventi la mia realta' 
 per sempre. 
 
Condividi post
Repost0
21 ottobre 2011 5 21 /10 /ottobre /2011 21:11

Come avrete letto dal titolo, e come avrete visto dalla mia assenza, ultimamente ci sono cose accadute che sono addirittura contrarie al comune senso del pudore.

Mi spiego meglio.

E' ormai un mese e passa che non posto piu', e il motivo e' uno: il mio blog "madre" e' in Libero, un portale che mi ha fatto conoscere persone veramente eccezionali, altre delle vere merde. Non ho mai avuto a dire il vero, baruffa con nessuno, se per baruffa si parla di cose serie. Sono (ho sempre cercato di esserlo) educato con tutti, commentando il piu' possibile gli altri, che a loro volta mi commentavano, anche se per me e' marginale il vedere la presenza di persone che sono li' per "DOVERE", per me deve essere spontaneo commentare e altrettanto facoltativo presenziare ai posts. Mi sono accorto che questo non e'.

Ed e' cosi' dappertutto. Ho sottoscritto un accounto Adsense, cioe' una cosa simile all'affiliazione che c'e' qui per Yahoo, ossia un contributo monetario per ogni click di pubblicita' sul proprio blog fatto da visitatori.

Stamattina mi e' stato tolto, adducendo la spiegazione (in automatico) che e' stato tolto perche' poteva "essere PERICOLOSO per gli inserzionisti".... MA PERICOLOSO PERCHE'? Non c'e' modo di contattare, di sapere, di difendersi.... Ho fatto il ricorso guidato, fortunatamente il mio numero ID ce l'avevo, ma di rimando non sapro' mai perche' mi hanno tolto la pubblicita'. Ora, per motivi che non sto qui ad elencare (quelli che mi seguono da tempo sanno), sono in condizioni che quei 70 euro ogni tanto mi fanno la differenza. Erano i primi che abrei ricevuto, arrivato a circa 40 euro, per cui il passo era breve. E invece mi hanno revocato l'account. Vi pare giusto? In fondo mi sono sempre attenuto alle regole, non ho mai fatto cose o post che potevano ledere la dignita' o il comune senso del pudore.....

Non so, sono deluso e scarico, non ho piu' fantasia e mi e' passata la voglia di postare. Se mi vedrete, allora sara' passata. Nel frattempo, chi passa di qui, e' da ritenersi salutato e ringraziato. Baci a tutte, arrivederci forse!

Condividi post
Repost0
26 settembre 2011 1 26 /09 /settembre /2011 06:15
 La vita e' piena di incroci, 
 non importa quanto precise  
 siano indicazioni o navigatori,  
 se non incroci la persona giusta  
 al momento giusto  
 e all'incrocio giusto
 non si arrivera' mai  
 ad un percorso insieme.... 
 

 

Condividi post
Repost0
23 settembre 2011 5 23 /09 /settembre /2011 22:26
 Saro' li' ad aspettarti, 
 a cogliere ogni tuo movimento, 
 ogni tuo gesto, 
 ogni tua parola 
 per farne tesoro 
 e immortalarli nel mio cuore, 
 inciderli nell'anima 
 e mutarli in amore, 
 amore per te.... 
 

Condividi post
Repost0
21 settembre 2011 3 21 /09 /settembre /2011 06:38
 L'intimita'  
 di due braccia che ti stringono  
 e accarezzano senza altra finalita'  
 se non quella dell'abbraccio stesso  
 e del calore trasmesso 
  non ha prezzo,  
 e' l'apertura totale di un'anima  
 che senza bisogno di parole  
 comunica con l'altra,  
 scambiando messaggi  
 d'amore intimo e puro. 

 

Condividi post
Repost0
16 settembre 2011 5 16 /09 /settembre /2011 21:51
 Chissa'... 
 chissa' se nei tuoi pensieri ci sono veramente io, 
 se davvero ho interpretato bene il tuo pensiero, 
 se un giorno potro' odorare del tuo profumo, 
 chissa' se un giorno 
 saro' veramente felice.... 
 Chissa'! 
 

Condividi post
Repost0
11 settembre 2011 7 11 /09 /settembre /2011 22:55
 Il tempo 
 e' l'unica cosa che ha eternamente 
 una sola direzione,  
 non si ferma mai e non rallenta.  
 Non aspetta nessuno  
 e inesorabile e spietato 
 passa sopra a tutto e tutti,  
 lasciando dietro se solo ricordi. 
 Il tempo e' un treno  
 con un'unica destinazione: 
 il futuro. 
 

Condividi post
Repost0
9 settembre 2011 5 09 /09 /settembre /2011 16:05
 L'innocente spontaneita' 
 di un bambino  
 e' la piu' disarmante e potente verita'  
 che possa colpire 
  l'imponenza dell'uomo. 
   
 

 

Condividi post
Repost0